Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie per analisi, contenuti personalizzati, pubblicità e funzionamento della piattaforma.

Incentivi per il sostegno alla creazione di impresa

Avviso pubblico per la concessione di incentivi per il sostegno alla CREAZIONE DI IMPRESA

ASPIRANTI IMPRENDITORI O PROFESSIONISTI MARCHIGIANI … FATEVI AVANTI!!

La Regione marche ha emanato il 13 febbraio un Avviso pubblico per la concessione di incentivi per il sostegno alla CREAZIONE DI IMPRESA con scadenza prevista per il 12 aprile 2018.

La finalità dell’intervento è la concessione di incentivi a sostegno della creazione di nuove imprese ma anche di Studi Professionali - Singoli e/o Associati - e dei Liberi professionisti, che abbiano una sede legale e/o operativa nel territorio della Regione Marche.

La Regione ha stanziato a questo proposito 6milioni di euro complessivi, distribuiti fra le diverse province in questo modo:

Le nuove realtà devono essere costituite successivamente alla data di pubblicazione dell’Avviso Pubblico e dopo la presentazione della domanda di finanziamento. Non sono pertanto accolte domande da soggetti che hanno già avviato un’attività autonoma-

Chi può presentare domanda per l’assegnazione dell’incentivo?

Tutti i requisiti dei soggetti richiedenti devono essere posseduti al momento della presentazione della domanda e riguardano in particolare i seguenti: • un’età minima di 18 anni, • residenza o domicilio da almeno 3 mesi nella regione Marche, • stato di disoccupazione, ai sensi del D.lgs 150/2015, presso i Centri per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione (CIOF).

Qual è l’entità del contributo?

Si tratta di un contributo in conto capitale – cosiddetto “a fondo perduto” – a fronte di una serie di spese (al netto d’IVA) sostenute per l’acquisto di beni e/o servizi funzionali all’avvio di impresa e per un importo fino a 30.000,00 euro.

I contributi riconducibili alle spese ammissibili al FSE sono consentiti fino al 100%, fatta eccezione per i voucher formativi che possono essere concessi fino ad un importo massimo dell’80% della spesa.

Quali sono le spese ammissibili?

Le spese ammissibili e finanziabili fino al 100% del loro importo sono le seguenti: 1. spese di costituzione (onorario notarile, comprensivo di IVA, se non recuperabile; assicurazioni per la copertura di rischi inerenti l’utilizzo di risorse umane e strumentali impiegate nel progetto di impresa);

  1. spese per la fideiussione;

  2. spese relative alle consulenze tecniche (consulenza fiscale, gestionale e marketing);

  3. spese per la frequenza di attività formative collettive o individuali dei soggetti coinvolti nel progetto di creazione di impresa, anche mediante l’utilizzo di voucher, utilizzabili presso le strutture formative regionali accreditate (Finanziabili tuttavia fino all’80% della spesa);

  4. spese per l’acquisto o l’ammortamento di attrezzature e beni mobili (compreso l’acquisto di attrezzature e beni mobili usati);

  5. spese per affitto immobili;

  6. spese pubblicitarie;

  7. spese relativi ai canoni di leasing dei ben di cui al punto 5;

  8. spese per l’acquisto di hardware e di software (finalizzati all’informatizzazione ed all’allacciamento a reti informatiche);

  9. Spese per l’acquisto di brevetti o licenze d’uso.

Il progetto d’impresa può tuttavia comprendere spese rientranti nel campo d’intervento del FESR (infrastrutture, terreni e beni immobili) consentiti tuttavia fino ad un massimo del 50% del contributo pubblico.

Come presentare la domanda?

Le domande dovranno essere presentate entro il 12 aprile 2018 esclusivamente dal soggetto richiedente per via telematica utilizzando il sistema informatico SIFORM2 e la domanda va presentata all’area territoriale in cui il proponente ha la residenza/domicilio e intende costituire la sede legale e/o operativa dell’azienda.

Per eventuali informazioni più dettagliate o per valutare una potenziale idea di impresa lo Studio Synthesis è a disposizione per chiarimenti e, a tale proposito, vi ricordiamo che Coworking Urbino ha riservato la data del prossimo SPORTELLO STARTUP proprio alla valutazione delle idee di impresa.

Il giorno mercoledì 21 marzo 2018 troverete infatti gratuitamente a disposizione, ma solo su appuntamento, professionisti dedicati per una prima valutazione della vostra idea imprenditoriale: Maurizio Duranti di Euroconsulenti per delucidazioni sul bando, Daniela Cini di Studio Synthesis per una valutazione di Marketing e Giulio Maria Volponi per una valutazione della fattibilità economica e finanziaria del progetto. Vi aspettiamo!

Per consultare il bando completo puoi scaricare l’avviso pubblico a questo link